Dettagli
Giovedì 18 Ottobre 2018 - Direttore Responsabile Salvatore Calà
Dettagli
consiglio: per l'ordine dei giornalisti è stata 'censura preventiva'
 
CONSIGLIO: PER L'ORDINE DEI GIORNALISTI È STATA 'CENSURA PREVENTIVA'
Zoom IMMAGINE
Dettagli
 
Dettagli
 
Pagina precedente Invia a un AMICO Stampa questa NOTIZIA
FONTE NOTIZIA: Salvatore Calà
Politica, PIRAINO (ME)

 
Anche l'ordine nazionale dei giornalisti critica il comportamento adottato dal consiglio comunale di Piraino che durante l'ultima seduta consiliare ha vietato l'ingresso delle telecamere violando le regole di trasparenza e del diritto di cronaca.

Santino Franchina, vice presidente dell'ordine nazionale dei giornalisti, in un comunicato evidenzia che il presidente del consiglio comunale non può gestire discrezionalmente l'ingresso in aula dei giornalisti e dei video operatori. Lunedì sera il presidente del civico consesso Aldo Marino, non permettendo l'ingresso delle telecamera di OndaTv e del collega Salvatore Calà ha violato un chiaro diritto sancito dalla Costituzione

 

Il Presidente del Consiglio Comunale di Piraino, - scrive Franchina – ha deciso di mettere in atto una forma inaccettabile di “censura preventiva” non ammettendo in aula l’utilizzo di mezzi che potessero permettere la registrazione della seduta.

Si tratta di una decisione che lede gravemente la libertà d'’informazione,  garantita dalla Costituzione, avendo impedito ai giornalisti,  in particolare al collega Salvatore Calà, di esercitare liberamente il diritto-dovere di cronaca vietando perfino l'’utilizzo anche dei telefonini.

L'’episodio, - continua il vice presidente dell'ordine nazionale dei giornalisti - oltre che grave, è incomprensibile anche perché il presidente non ha fornito alcuna motivazione e forse non poteva neanche farlo.

Nella speranza che tali episodi non si ripetano, si ricorda che anche secondo il Garante per la protezione dei dati personali le sedute del Consiglio comunale sono pubbliche e, come tali, non possono essere proibite le riprese.

Fanno eccezione i soli casi in cui oggetto di discussione del consiglio siano dati sensibili, come ad esempio quando si discute della concessione di un beneficio o agevolazione ad una certa persona a causa di una sua particolare malattia. Eccetto, quindi, questi casi le riprese sono sempre permesse con il solo obbligo, per chi intende effettuare le riprese, di informare preventivamente tutti i partecipanti del consiglio, anche senza particolari formalità.

Le dichiarazioni del vice presidente dell'ordine nazionale dei giornalisti confermano quindi quanto da noi ribadito: lunedì sera è stata scritta una pagina nera della storia del consiglio comunale pirainese. Limitando il diritto di cronaca e di critica sancito dalla Costituzione, ad essere penalizzati sono stati principalmente i cittadini di Piraino che sono stati privati di un servizio informativo che la nostra emittente e il giornalista Salvatore Calà avrebbero voluto effettuare riprendendo i lavori consiliari.

Redazione
Onda Tv

Quadrifoglionews Sponsor
QUICK LINK
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
 
Quadrifoglionews Meteo
METEO LIVE
Quadrifoglionews
RICERCA NOTIZIE
Cerca notizie nell'archivio news per Paese o Titolo
 
Quadrifoglionews
NEWSLETTER
Se vuoi ricevere le nostre news, inserisci quì la tua EMAIL
 
News
NOTIZIE + LETTE
Al momento non vi sono notizie da visualizzare
 
News
ARCHIVIO NEWS
 
 
 
IL Quadrifoglio News Online - Quotidiano D'informazione e Annunci
Copyright © 2004 - 2018 * Tutti i diritti riservati