Dettagli
Mercoledì 17 Ottobre 2018 - Direttore Responsabile Salvatore Calà
Dettagli
si torna a parlare della soppressione della postazione del 118
 
SI TORNA A PARLARE DELLA SOPPRESSIONE DELLA POSTAZIONE DEL 118
Zoom IMMAGINE
Dettagli
 
Dettagli
 
Pagina precedente Invia a un AMICO Stampa questa NOTIZIA
FONTE NOTIZIA: Salvatore Calà
Attualità, UCRIA (ME)

Nella cittadina nebroidea, torna alla ribalta la problematica inerente la postazione locale del 118 che già negli anni scorsi aveva provocato una protesta del paese ucriese sotto l’assessorato alla sanita di Palermo, per scongiurare la chiusura della “mezza” postazione (dato che funziona solo nelle ore diurne e l’ambulanza non ha il medico a bordo ndc).

Adesso la “storiella” della chiusura viene rimessa in circolazione, per presunte carenze elencate in otto punti, ed il primo cittadino Giuseppe Lembo ha preso subito carta e penna ed ha scritto all’Assessore regionale alla salute ed al Responsabile servizio programmazione di Palermo, al Distretto Sanitario Asp Patti, al presidente della Regione Siciliana Crocetta ed al  Prefetto di Messina.

Nella missiva del primo cittadino ucriese si legge che “lo stesso ha saputo di queste “carenze” solo lo scorso 9 gennaio pare dietro una segnalazione anonima ed “ho dato disposizione, senza rispettare – assumendosene le responsabilità – le pastoie burocratiche, di curare la totale eliminazione delle supposte carenze e, ritiene di poter assicurare formalmente che nei tempi concordati la postazione può rientrare nei locali naturali, lasciando liberi quelli adiacenti, messi a disposizione, con grande sensibilità e tempestività, dalla direzione dell’ASP, alla quale si esprime anche a nome della cittadinanza gratitudine e ringraziamento”.

Si sottolinea, sottolinea Lembo, che anche la richiesta della colonna elettrica per alimentare le apparecchiature elettromedicali in dotazione alla ambulanza che espleta il servizio territoriale in emergenza-urgenza è stata anche fatta tramite incarico per l’esecuzione ad una ditta qualificata. In conclusione, il primo cittadino sottolinea che ”pur consapevole di esporsi a giudizi di “compatimento” e forse di irrisione, non può non manifestare l’amarezza mista a rabbia, per le modalità e i canali usati per pervenire alla decisione, verosimilmente già presa, di adottare la chiusura della postazione”.
Salvatore Calà
 
Quadrifoglionews Sponsor
QUICK LINK
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
 
Quadrifoglionews Meteo
METEO LIVE
Quadrifoglionews
RICERCA NOTIZIE
Cerca notizie nell'archivio news per Paese o Titolo
 
Quadrifoglionews
NEWSLETTER
Se vuoi ricevere le nostre news, inserisci quì la tua EMAIL
 
News
NOTIZIE + LETTE
 
News
ARCHIVIO NEWS
 
 
 
IL Quadrifoglio News Online - Quotidiano D'informazione e Annunci
Copyright © 2004 - 2018 * Tutti i diritti riservati