Dettagli
Giovedì 22 Novembre 2018 - Direttore Responsabile Salvatore Calà
Dettagli
botta e risposta tra il sindaco maniaci e l'ex assessore dovico!
 
BOTTA E RISPOSTA TRA IL SINDACO MANIACI E L'EX ASSESSORE DOVICO!
Zoom IMMAGINE
Dettagli
 
Dettagli
 
Pagina precedente Invia a un AMICO Stampa questa NOTIZIA
FONTE NOTIZIA: Salvatore Calà
Politica, PIRAINO (ME)

L'assessore al Turismo Nino Dovico Lupo, è stato “licenziato” dalla carica dal sindaco Gina Maniaci. Un provvedimento, quello del primo cittadino pirainese, che era nell'aria e che sarebbe maturato nei mesi scorsi, dopo la presa di distanza in consiglio comunale dei quattro consiglieri (riferimento dell’assessore Dovico ndc) durante l’approvazione del bilancio preventivo. Nino Miragliotta, Salvatore Cipriano, Erminia Calabria e Pina Saggio, infatti, presentarono alcuni emendamenti che vennero approvati con il voto determinante del gruppo di minoranza.

Dure le motivazioni contenute nel provvedimento di revoca: il sindaco parla di comportamenti “non adeguati” al ruolo rivestito e alla funzione svolta dall’assessore che avrebbe anche nuociuto col suo atteggiamento all’immagine dell’ente. Lo stesso Dovico Lupo, avrebbe intrapreso iniziative individuali “non concordate né condivise con l’amministrazione”.

Il Sindaco Maniaci, al telefono, ci ha spiegato che “non è stata una decisione politica, ma proprio legata ai comportamenti di Dovico”. Anche se non si hanno ne conferme ne smentite, sembrerebbe che il primo cittadino abbia già pronto il nome del sostituto di Dovico Lupo che sarà ufficializzato la settimana prossima. 

I quattro consiglieri “amici” dell’ex assessore Dovico in un comunicato manifestano la loro solidarietà, stima, amicizia e vicinanza all’Assessore Nino Dovico Lupo che per tutto il tempo del suo mandato si è contraddistinto per impegno, disponibilità, competenza, correttezza e trasparenza nei confronti dell’intera Amministrazione comunale e prima ancora di Piraino e di tutti i Pirainesi.

Raggiunto telefonicamente, proprio l’ex assessore Dovico ci spiega che le motivazioni del sindaco sono “pretestuose e che puzzano di ipocrisia” e la stessa notifica della deliberà è avvenuta in modo scorretto e sleale visto i nostri rapporti e che nello stesso tempo dico anche che questo modo di fare politica “vecchia”, fatta di apparenze e di “burattinai dell’occulto” è sicuramente lontanissima dalla politica partecipata che volevamo promuovere con questa nostra avventura”.

In attesa di nuove e clamorose novità, sembra ormai automatica la posizione che prenderanno i quattro consiglieri, cioè essere una seconda minoranza, che potrebbe diventare maggioranza all'interno del consiglio comunale.

Salvatore Calà

Quadrifoglionews Sponsor
QUICK LINK
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
 
Quadrifoglionews Meteo
METEO LIVE
Quadrifoglionews
RICERCA NOTIZIE
Cerca notizie nell'archivio news per Paese o Titolo
 
Quadrifoglionews
NEWSLETTER
Se vuoi ricevere le nostre news, inserisci quì la tua EMAIL
 
News
NOTIZIE + LETTE
 
News
ARCHIVIO NEWS
 
 
 
IL Quadrifoglio News Online - Quotidiano D'informazione e Annunci
Copyright © 2004 - 2018 * Tutti i diritti riservati