Dettagli
Sabato 21 Luglio 2018 - Direttore Responsabile Salvatore Calà
Dettagli
il festival natalizio siciliano – 'sant’angiulu – paisi presepe'
 
IL FESTIVAL NATALIZIO SICILIANO – 'SANT’ANGIULU – PAISI PRESEPE'
Zoom IMMAGINE
Dettagli
 
Dettagli
 
Pagina precedente Invia a un AMICO Stampa questa NOTIZIA
FONTE NOTIZIA: Salvatore Calà
Eventi, SANT'ANGELO DI BROLO (ME)

PIPPO_PALMERIIl Festival Natalizio Siciliano – “Sant’Angiulu – Paisi presepe”,  una quattro giorni patrocinata dall’assessorato regionale al Turismo e Spettacolo grazie ad un progetto presentato dal Comune,  su indicazione dell’assessore al Turismo e Spettacolo, Pippo Palmeri, apre ufficialmente il calendario degli eventi natalizi a Sant’Angelo.

Slogan  ufficiale della manifestazione  sono i versi della musicista e poetessa Anita Saitta, sorella del noto commediografo e giornalista Achille Saitta e nipote dei tre senatori del Regno d’Italia Saitta- Basile”: “Tra li muntagni pari chi è ammucciatu, tutti a munzeddu li sò casi stisi …commu ’n presepi… e veni nominatu: Sant’Anciulu di Brolu, u mè paisi”.

Descrizione verosimile del  paesaggio ameno di Sant’Angelo, il cui piccolo centro urbano è circondato da oltre cinquanta verdi borgate.  La prima serata della Kermesse è il 22 dicembre con Presepe vivente con concerto di nenie natalizie della più autentica tradizione siciliana” a cura della compagnia Sikilia, a partire dalle ore 17:30 per le vie del paese con canti, suoni e danze, e alle ore 20:00 con la rappresentazione vera e propria del “ Presepe vivente con concerto di nenie natalizie della più autentica tradizione siciliana” nella chiesa madre di Santa Maria.

Il 24 dicembre, invece,  a partire dalle ore 16:30,  per le vie del borgo,  toccherà ai “I CIARAMIDDARI DA MUNTAGNA” , un gruppo formato da  giovani e anziani in abiti tipici siciliani con mantelli in velluto molto caratteristici, che eseguiranno antiche nenie in lingua dialettale e latino con strumenti del tipo zampogne, piffera, fisarmonica, tamburello, chitarra etc.. Domenica 29, alle ore 19,00, nella chiesa di San Francesco di Assisi, si terrà il musical “Novi jorna novi misi” a cura del gruppo “Unavantaluna”. Una rappresentazione in musica del Natale in Sicilia attraverso la memoria della Novena come simbolo di religiosità e di fede, occasione di festa nella Chiesa, come nella piazza.  

La quattro giorni si concluderà il venerdì 3 gennaio, alle ore 18:30,  con la rassegna “I suonatori e cantori delle novene natalizie e i giovani musicisti emergenti santangiolesi” in  collaborazione dell’associazione Mose ’90.  

Il filo conduttore degli eventi previsti nel Festival Natalizio Siciliano – “Sant’Angiulu – Paisi presepe” è la tradizione musicale del Natale in Sicilia attraverso la memoria della Novena e lo strumento per eccellenza del periodo natalizio, la zampogna. Gli  zampognari in particolare giocano con i ricordi dell'infanzia, insieme vicini e remoti, del nonno che in tempo di Novena entrava e usciva dalle case, per suonare la zampogna davanti al Presepe.

Una generazione e sembra un’epoca fa per stili di vita, gesti, linguaggi, rituali, ognuno di questi però impresso nella nostra memoria, individuale e collettiva. Nel programma natalizio dell’Amministrazione Comunale di Sant’Angelo non mancano altri eventi, come  bambini e adulti, come il treno “Lillipuziano” in giro per il paese  il 27 e 28 dicembre,  il tradizionale concerto di fine anno della banda locale “V.Bellini”il 30 dicembre e altro ancora.


 
Quadrifoglionews Sponsor
QUICK LINK
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
 
Quadrifoglionews Meteo
METEO LIVE
Quadrifoglionews
RICERCA NOTIZIE
Cerca notizie nell'archivio news per Paese o Titolo
 
Quadrifoglionews
NEWSLETTER
Se vuoi ricevere le nostre news, inserisci quì la tua EMAIL
 
News
NOTIZIE + LETTE
 
News
ARCHIVIO NEWS
 
 
 
IL Quadrifoglio News Online - Quotidiano D'informazione e Annunci
Copyright © 2004 - 2018 * Tutti i diritti riservati