Dettagli
Venerdì 19 Ottobre 2018 - Direttore Responsabile Salvatore Calà
Dettagli
annarita sidoti marcia contro il tumore
 
ANNARITA SIDOTI MARCIA CONTRO IL TUMORE
Zoom IMMAGINE
Dettagli
 
Dettagli
 
Pagina precedente Invia a un AMICO Stampa questa NOTIZIA
FONTE NOTIZIA: http://dicorsa.corriere.it
Altri Sport, GIOIOSA MAREA (ME)

La battaglia di Annarita Sidoti, siciliana classe 1969, già campionessa europea e mondiale di marcia negli anni novanta, contro gli agguati maligni di un tumore che da quattro anni, ogni volta che sembra debellato, torna invece fuori violentemente in altre parti del corpo,  è ben lungi dall’essere vinta.

Finora la notizia era a conoscenza di pochi intimi, ieri invece la campionessa di Gioiosa Marea (Messina) ospite d’onore ad un convegno sulla marcia dal titolo : “ I valori dello sport, campioni in cattedra” organizzato alla scuola media di Lomello (Pavia) dal guru Pietro Pastorini, è uscita allo scoperto rivelando i dettagli della sua dura battaglia contro il male.

” Ho saputo di aver il cancro nel 2009 al settimo mese di gravidanza. Allora stavo aspettando il mio terzo figlio Alberto che ora ha 4 anni, dopo Federico 9 anni ed Edoardo 8 anni.

Da allora Annarita è passata da un’operazione all’altra senza mai uscire dal tunnel. Prima l’operazione alle ascelle, quindi al seno, quindi di nuovo alle ascelle per una recidiva, poi nel 2012 al cervelletto ed il 2 ottobre scorso al fegato. Ce ne sarebbe da stroncare chiunque, soprattutto sul piano psicologico, ma non una donna forte come Annarita, davvero una tigre al di là della sua struttura da autentico peso piuma di 1 metro e 50 cm x 42 kg.

“La forza me la dà la mia famiglia, in primis mio marito Pietro, che pur essendo medico, è più preoccupato di me e naturalmente i miei tre figli, anche se Federico ed Edoardo, i due più grandicelli sanno di cosa sto soffrendo.”

Una bella lezione di vita che arriva da un’atleta che in carriera ha battuto avversarie molto più dotate sul piano fisico  grazie soprattutto alla sua forza di volontà ed alla sua grinta. A Lomello, a darle coraggio, è arrivato tutto il mondo della marcia  degli anni novanta, dai fratelli Sandro, Maurizio e Giorgio Damilano, da Gianni Perricelli a Michele Didoni, dalle sue compagne in azzurro Elisabetta Perrone, Erika Alfridi, Elisa Rigaudo e Gisella Orsini.

Tutti idealmente in marcia al suo fianco contro un avversario capace di stroncare anche l’anima oltre al fisico. Non quella indistruttibile di Annarita.

Quadrifoglionews Sponsor
QUICK LINK
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
 
Quadrifoglionews Meteo
METEO LIVE
Quadrifoglionews
RICERCA NOTIZIE
Cerca notizie nell'archivio news per Paese o Titolo
 
Quadrifoglionews
NEWSLETTER
Se vuoi ricevere le nostre news, inserisci quì la tua EMAIL
 
News
NOTIZIE + LETTE
 
News
ARCHIVIO NEWS
 
 
 
IL Quadrifoglio News Online - Quotidiano D'informazione e Annunci
Copyright © 2004 - 2018 * Tutti i diritti riservati