Dettagli
Domenica 6 Dicembre 2020 - Direttore Responsabile Salvatore Calà
Dettagli
m5s: 'l’acqua ci appartiene e le tasse si commisurano ai servizi'
 
M5S: 'L’ACQUA CI APPARTIENE E LE TASSE SI COMMISURANO AI SERVIZI'
m5s: 'l’acqua ci appartiene e le tasse si commisurano ai servizi'
Dettagli
 
Acquista questo spazio
 
Pagina precedente Invia a un AMICO Stampa questa NOTIZIA
FONTE NOTIZIA: Salvatore Calà
Politica, BROLO (ME)

Riceviamo & Pubblichiamo *

Preg.mo Sig.
Sindaco del Comune di Brolo, Salvatore Messina
Via Dante Alighieri
98061 – Brolo (ME)

 

L’ACQUA CI APPARTIENE E LE TASSE SI COMMISURANO AI SERVIZI !

Movimento cinque stelleSi potrebbero sprecare fiumi di parole sulle battaglie portate avanti dal Movimento Cinque Stelle per ciò che riguarda l’acqua come bene comune e tutto ciò che ad essa è connesso, ma in questa sede ci limiteremo a ricordare che essa rappresenta per noi Cittadini attiVi un indiscutibile caposaldo.

In riferimento alla recente delibera della Giunta Municipale di Brolo n. 116 del 16.10.2013 in forza della quale i cittadini brolesi saranno sottoposti ad un ulteriore e pesante aumento della bolletta dell’acqua, il Grillo dei Nebrodi vuole manifestare tutto il suo dissenso ed indignazione per un così scellerato provvedimento.

Con la suddetta delibera la bolletta dell’acqua, che prima era di Euro 104,00, adesso sarà aumentata fino all’importo di Euro 181,25 !!!

Per una maggiore comprensione spiegheremo qui di seguito in cosa effettivamente è consistito l’aumento.

La precedente bolletta di Euro 104,00 era comprensiva dei seguenti servizi:
1) mc 120 di acqua all’anno;
2) servizio di fognatura;
3) servizio di depurazione.

L’attuale bolletta, così come formalmente presentata dal Sindaco di Brolo ai mezzi di comunicazione, sarebbe stata aumentata, a detta di quest’ultimo, di un solo Euro l’anno a fronte di un corrispondente aumento di 30 mc di acqua; insomma, all’apparenza, un evidente vantaggio. Ma, come è noto a tutti, le doti di abile “prestigiatore” sono una prerogativa del nostro Sindaco, il quale con grande sapienza sa sempre dire e omettere “dettagli” importanti.

E quali sono questi dettagli ?!

Vero è che pagando un Euro in più rispetto alla precedente bolletta avremo in cambio 30 mc di acqua in più, ma, come già anticipato, v’è da rilevare un’omissione importante, ovvero che questi 105,00 Euro non saranno più comprensivi del servizio di fognatura e del servizio di depurazione. Ragion per cui, ciò che prima costava complessivamente Euro 104,00, adesso (sempre tenendo conto dei sopra richiamati servizi connessi) costerà come già detto sopra Euro 181,25.

Ma v’è di più e di peggio !

Mentre prima della sciagurata delibera n. 116 del 16.10.2013 l’eventuale esubero di consumo oltre i 120 mc di acqua veniva pagato con un supplemento compreso tra gli Euro 0,39 e gli Euro 0,51, adesso ogni esubero rispetto ai 150 mc garantiti (ripetiamo, non comprensivi di servizio di fognatura e di servizio di depurazione) verrà a costare ben 1,50 Euro al metro cubo !

Tra l’altro, tale assurdo ed inconcepibile aumento non è giustificato da alcun miglioramento dell’attuale servizio idrico, il quale, come più volte lamentato da tutti i cittadini brolesi, è parecchio inefficiente.

A tutto ciò si aggiunga, e non in via subordinata, che per noi del Grillo dei Nebrodi il sistema di tassazione a quota minima fissa rappresenta pur sempre un sistema che non incentiva il cittadino ad essere più virtuoso ed oculato nel consumo di un bene così importante come l’acqua.

Va rilevato, infatti, che non tutte le utenze consumano o addirittura superano i 150 mc l’anno, pertanto, in un sistema di tassazione forfettaria sarebbero proprio i cittadini più virtuosi a dover pagare per coloro che sono meno oculati o che, comunque, per ragioni varie hanno esigenze di consumo superiori. In conclusione, riteniamo che aumentare la tassa su un bene/servizio di importanza primaria come l’acqua sia un grave atto contro la cittadinanza brolese, a maggior ragione se al suddetto aumento non corrisponde alcun nuovo servizio. Ora, senza voler incentivare coloro che a tutti i costi si ostinano a non pagare i servizi pubblici, riteniamo, tuttavia, indegno che chi stenta ad arrivare alla fine del mese possa essere gravato di un così indiscriminato ed ingiustificato aumento di una già iniqua imposta.

Brolo, 28 ottobre 2013

Basilio Scaffidi
Paolino Ricciardo
Ricciardo Silvio
Simone Luca Reale
Aldona Dolegowska

Quadrifoglionews Sponsor
QUICK LINK
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Zoom IMMAGINE
Zoom IMMAGINE
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
 
Quadrifoglionews Meteo
METEO LIVE
Quadrifoglionews
RICERCA NOTIZIE
Cerca notizie nell'archivio news per Paese o Titolo
 
Quadrifoglionews
NEWSLETTER
Se vuoi ricevere le nostre news, inserisci quì la tua EMAIL
 
News
NOTIZIE + LETTE
 
News
ARCHIVIO NEWS
 
 
 
IL Quadrifoglio News Online - Quotidiano D'informazione e Annunci
Copyright © 2004 - 2020 * Tutti i diritti riservati