Dettagli
Giovedì 13 Maggio 2021 - Direttore Responsabile Salvatore Calà
Dettagli
l'orlandina con un 'aiutone arbitrale' al savoia prende il primo ko!
 
L'ORLANDINA CON UN 'AIUTONE ARBITRALE' AL SAVOIA PRENDE IL PRIMO KO!
l'orlandina con un 'aiutone arbitrale' al savoia prende il primo ko!
Dettagli
 
Acquista questo spazio
 
Pagina precedente Invia a un AMICO Stampa questa NOTIZIA
FONTE NOTIZIA: Salvatore Calà
Calcio, CAPO D'ORLANDO (ME)

ORLANDINA             1                       SAVOIA 1908            2

ORLANDINA: Pandolfo, Leo, Russo (67' Orioles), Ignazzitto, Privitera, Fascetto, Martusciello (86' Aloe), Gatto, Frisenda, Mincica, Crinò (84' Cocimano). All. Raffaele.
In panchina: Caserta, Silvestro, Muccari, Romano, Calabrese, Trimarco.

SAVOIA: Maiellaro, Petricciullo, Viglietti, Manzo, Manzo, Stendardo, De Liguori, Tiscione (74' Criscuolo), Gargiulo, Meloni (79' Ruscio), Scarpa, Carotenuto (51' Del Sorbo). All. Feola. In panchina: Rinaldi, Terracciano, Di Pietro, Mocerino, Longo, Esposito.

ARBITRO: Sprezzola di Mestre. Assistenti Zazzaretta di Belluno e Mel di Conegliano.

RETI: 22' Frisenda, 58' e 65' rig. Scarpa.

NOTE: spettatori quasi 1500. Recupero 3' e 5'. Angoli 1-3. Ammoniti al 16' Viglietti per gioco falloso, al 17' Meloni per entrata in gioco pericoloso, al 30' Fascetto per gioco falloso, al 45' Petricciuollo per gioco falloso, al 52' Tiscione per comportamento non regolamentare ed all'87' Leo per gioco falloso. Al 78' espulso dalla panchina Basilio Arasi, preparatore atletico dell'Orlandina.

Furto con scasso del Savoia che con l'aiutone arbitrale del pessimo Sprezzola infila il settebello di vittorie e saluta la concorrenza infliggendo il primo ko ad un'Orlandina che per un'ora ha messo sotto la lepre ed avrebbe quantomeno meritato un punto. La prima palla gol è per la capolista che al 5' sfonda sulla sinistra con capitan Scarpa il cui sinistro in diagonale da pochi passi viene respinto con i piedi dall'attento Pandolfo. Al 7' ci riprova Scarpa con un traversone dal fondo invitante sul quale, però, nessun compagno riesce ad arrivare.

La doppia paura scuote i paladini che sulla ripartenza vanno a loro volta vicinissimi al vantaggio sulla percussione micidiale sempre sulla sinistra del rientrante Mincica che semina un paio di avversari, salta perfino il portiere e dalla linea di fonda crossa a rientrare per l'accorrente Frisenda la cui girata mancina termina sul fondo lambendo il palo. Al 12' tocca a Fascetto creare pericoli con la sua specialità ma la punizione sfiora il palo alla destra del portiere. Al 16' altra palla gol confezionata sulla fascia sinistra con cross di Viglietti per Meloni che in tuffo di testa impegna Pandolfo che devia in corner.

La risposta dell'Orlandina è letale e porta al vantaggio con azione da serie A che si sviluppa sulla destra partendo da Crinò che segue il taglio in area dello sgusciante Mincica che astutamente appoggia di testa per Frisenda che al volo di sinistro fulmina l'incolpevole Maiellaro andando poi a raccogliere gli applausi della tribuna gremita solo dai tifosi paladini visto che il Casms ha impedito per questioni di ordine pubblico l'afflusso di quelli oplontini, una ventina dei quali, fermati all'ingresso dalle forze dell'ordine che chiedevano la carta d'identità, hanno poi seguito il match oltre il muro di recinzione, seguiti a vista da polizia e carabinieri.

Gli ospiti replicano con il solito Scarpa che riceve sulla sua fascia si accentra e di destro sfiora il palo lontano. Al 37' la prima topica dell'arbitro che pur essendo in posizione ideale, non assegna un netto rigore per un placcaggio di Manzo (da cartellino rosso) ai danni di Frisenda. Al 42' dribbling e finta di Tiscione che dal limite sferra un sinistro che Pandolfo devia in tuffo.

Il tempo si chiude con un sinistro sul fondo di poco di Gatto su corta respinta della difesa. La ripresa si apre con il colpo di testa alto di Stendardo ma, soprattutto, con quello da due passi clamorosamente a lato di Frisenda sul primo corner paladino battuto da capitan Privitera al 49'. Ancora più incredibile quello che capita al 54' quando l'indiavolato Mincica effettua un cross dal fondo che si stampa sul palo opposto dando la sensazione di entrare ed invece la palla attraversa l'intera linea bianca ed esce dall'altro lato.

A sorpresa il Savoia pareggia con il suo uomo migliore, Scarpa, che di testa a porta vuota appoggia la sfera che tornava dall'incrocio dei pali colpito di testa dal neo entrato Del Sorbo. Sulla scia ci pensa anche il fischietto mestrino a regalare il rigore del sorpasso che Scarpa, incespicato da solo, si procura e trasforma. L'Orlandina subisce e reagisce solo con la punizione a girare sul fondo di Fascetto al 79' e con l'incornata di Frisenda al 92'. Al 94' Pandolfo in contropiede sventa su Gargiulo. (*ca*)
Claudio Argiri
Quadrifoglionews Sponsor
QUICK LINK
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Zoom IMMAGINE
Zoom IMMAGINE
Zoom IMMAGINE
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
 
Quadrifoglionews Meteo
METEO LIVE
Quadrifoglionews
RICERCA NOTIZIE
Cerca notizie nell'archivio news per Paese o Titolo
 
Quadrifoglionews
NEWSLETTER
Se vuoi ricevere le nostre news, inserisci quì la tua EMAIL
 
News
NOTIZIE + LETTE
 
News
ARCHIVIO NEWS
 
 
 
IL Quadrifoglio News Online - Quotidiano D'informazione e Annunci
Copyright © 2004 - 2021 * Tutti i diritti riservati