Dettagli
Venerdì 25 Settembre 2020 - Direttore Responsabile Salvatore Calà
Dettagli
la revoca dello spazio espositivo, sarebbe illegittima e 'sbagliata'?
 
LA REVOCA DELLO SPAZIO ESPOSITIVO, SAREBBE ILLEGITTIMA E 'SBAGLIATA'?
la revoca dello spazio espositivo, sarebbe illegittima e 'sbagliata'?
Dettagli
 
Dettagli
 
Pagina precedente Invia a un AMICO Stampa questa NOTIZIA
FONTE NOTIZIA: Salvatore Calà
Attualità, SINAGRA (ME)

La revoca dello spazio pubblico espositivo, disposta dal Comune per la fioreria Piazza, sarebbe illegittima e “sbagliata” fin dalla prima firma. Lo sostiene, nel ricorso presentato al Tar di Catania, l'avvocato Giuseppe Caminiti che chiede ai giudici la sospensiva e l'annullamento del provvedimento per eccesso di potere, mancanza di interesse pubblico, difetto di motivazione e di istruttoria perchè l'amministrazione “ha agito in spregio a tutte le norme sul procedimento amministrativo”.

Ma perchè tutto questo? Stando alle carte tutto nascerebbe dalla necessità del vicino ufficio postale di avere uno scivolo per i disabili. Da qui le direttive della giunta all'ufficio tributi di non autorizzare, nel tratto compreso tra l'accesso alla farmacia Paratore e la piazza S. Pertini nuove occupazioni di suolo pubblico e la revoca di quelle già rilasciate. Fatto lo scivolo, le poste chiedono un parcheggio nelle adiacenze dello sportello. Uno qualsiasi quindi, purché vicino.

L'ufficio tributi, forte della richiesta e della delibera di giunta, “sfratta” i fiori di Piazza per “sopravvenuti motivi di interesse pubblico e per la tutela della sicurezza stradale” e non da peso all'avvocato della fioraia per il quale invece “sembrerebbe” che l'abbattimento delle barriere architettoniche sia un “pretesto” per la sistemazione della viabilità e dell'arredo di una strada centrale del paese.

Non ci sarebbe insomma “alcun interesse pubblico”. Ora il ricorso al Tar Sarà quindi il giudice a dire se e per quale motivo, dovranno “sloggiare” oppure che dovranno continuare ad essere esposti .

Valuteremo se opporci o meno- ha detto il sindaco Vincenza Maccora. Nella vicenda entra anche il numero due del consiglio Daniela Spanò, vuole capire cosa sta succedendo e ha chiesto al funzionario tutte le carte della discordia. Intanto sono molti a pensare che tutto questo poteva essere evitato semplicemente cambiando la direzione del senso unico che regola quel tratto di strada.

Come dire cambiando l'ordine dei fattori il prodotto non cambia.

Enzo Caputo

Quadrifoglionews Sponsor
QUICK LINK
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Zoom IMMAGINE
Zoom IMMAGINE
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
 
Quadrifoglionews Meteo
METEO LIVE
Quadrifoglionews
RICERCA NOTIZIE
Cerca notizie nell'archivio news per Paese o Titolo
 
Quadrifoglionews
NEWSLETTER
Se vuoi ricevere le nostre news, inserisci quì la tua EMAIL
 
News
NOTIZIE + LETTE
 
News
ARCHIVIO NEWS
 
 
 
IL Quadrifoglio News Online - Quotidiano D'informazione e Annunci
Copyright © 2004 - 2020 * Tutti i diritti riservati